Blog

Ecco quello che il Web conosce su di te!

Martedì, 29 Novembre 2016 Scritto da Massimo Angelelli

In molti, pensano che l’era dei social network abbia portato, anche in presenza di normative sulla privacy sempre più stringenti (vedi “Tutela dei dati personali: dal 2018 nuove regole comuni per la Privacy”), ad una eccessiva esposizione di gran parte della nostra vita privata a prescindere dalla nostra volontà, fornendo in pasto alla Rete una grandissima quantità di informazioni che potrebbero essere utilizzate anche senza il nostro consenso esplicito.

A conferma della veridicità di quanto detto, vogliamo presentarvi una nuova esperienza interattiva, lanciata recentemente da Ubisoft attraverso la quale, infatti, è possibile a tutti, con pochi click, entrare in contatto con un "oracolo virtuale” che sa tutto di noi e, addirittura, di un nostro probabile futuro!

Un po’ scettici all’inizio, non nascondiamo che ci siamo fatti prendere dalla meraviglia indagando sulle capacità predittive di questo programma che si serve di dati estrapolati dalla Rete per formulare un nostro profilo, nonché, previsioni sulla vita futura.

A tutti coloro che, da anni, ci seguono con stima ed affetto, comunichiamo che il sito NDesign.it è stato oggi inserito, quale 'Sito web del giorno', all'interno della prestigiosa directory internazionale DesignNominees.com (directory con un grande livello di credibilità ed autorevolezza, le cui gallerie di siti web, app e games, sono, ad oggi, fonti di ispirazione per i designer di tutto il mondo) la cui mission è quella di scoprire, riconoscere e promuovere il talento e l'impegno di web designer, sviluppatori e web agency che creino esperienze digitali uniche, utili, innovative, piacevoli ed usabili.

Questo il gradito messaggio ricevuto: "Hello NDesign, We are pleased to inform you that your NDESIGN.it selected "Site Of The Day". Name: NDESIGN.it - Website will be fully checked and tested by our team then posted in our "Winners" section and posted on our social media.".

Grazie a tutto il team di DesignNominees.com e a tutti coloro che, da sempre, ci sostengono con tanto affetto.

La realtà di Zalando, nata nel 2008 in Germania grazie a David Schneider e Robert Gentz, è, ad oggi, una realtà multinazionale attiva nel settore del commercio elettronico in 15 paesi del continente europeo. La sede centrale della Zalando GmbH è a Berlino, alla quale si aggiungono altre 20 sedi in tutta Europa.

Non è poi così lontano l'anno in cui la società madre, la Rocket Internet, rappresentava l'incubatrice dell'azienda.

David e Robert testarono un modello, per il progetto Zalando, consistente, sostanzialmente, nella messa online di un negozio online di ciabatte in gomma, non immaginando, sicuramente, il destino di grande successo che avrebbero ottenuto da lì a non molto.

Anche quest'anno, vogliamo prendere spunto dai risultati della consueta ricerca elaborata dalla Casaleggio Associati sullo stato dell'ecommerce in Italia per riassumere un pò le tendenze di questo settore dell'economia che sta diventando sempre più determinante per il PIL nostrano ma anche per lo sviluppo dell'intera economia mondiale. 

Ci permettono, infatti, di avere una visione d'insieme su ciò che sta accadendo nelle aziende italiane, quali sono le rivoluzioni in atto e, sostanzialmente, in che direzione si sta evolvendo il nostro ecosistema commerciale.

Iniziamo col dire che, nel 2015, il fatturato dell'e-commerce italiano ha raggiunto quasi 29 miliardi di euro, crescita dovuta principalmente ai mercati esteri e ai marketplace come Amazon che, tra l'altro, quest'anno, ha visto l'introduzione nelle vendite anche di oltre 30 tipologie di frutta e verdura fresche.

Il recente forum organizzato da Facebook e Confindustria giovani è stata un'occasione per raccontare i migliori esempi di digitalizzazione e per evidenziare alcuni elementi dai quali partire per favorire i processi di efficentamento digitale nel nostro Paese. Un contenitore, quindi, di eccellenze e buoni propositi che, tuttavia, ha voluto mettere anche in luce come il sistema non tenda a dare una mano a tutte quelle realtà che stanno tendando di avviare con fatica il passaggio verso il mondo digitale.

Trasformare l’economia tradizionale in economia digitale significa portare l’industria italiana (ma anche il mondo dei servizi) nel futuro innovando processi produttivi e creando nuovi elementi di competività e grandi opportunità di crescita.

Il 14 luglio scorso i Giovani Imprenditori di Confindustria e Facebook Italia hanno organizzano assieme, al MiCo (centro congressi di Milano), il primo Forum dell’Economia Digitale (FED) strutturandolo come un grande evento finalizzato a mettere in luce la rivoluzione digitale che sta cambiando, in modo irreversibile, non solo il modo di fare impresa, ma anche il modo di essere cittadini, lavoratori e consumatori.

Ultimi articoli

Seguici sui nostri social network

Close