Massimo Angelelli

Massimo Angelelli

Responsabile area "Social Marketing & SEO"

Profilo Google+

Siamo lieti di comunicare l’avvenuta nomination del sito NDesign.it presso il prestigioso premio internazionale “CSS Design Awards”. Questa la comunicazione ufficiale da poco ricevuta:

Hello NDesign.it, You have received a nomination for a CSS Design Award WOTD (website of the day). CSSDA nominations are only provided to websites that demonstrate very high levels of creativity, programming and overall design competence. You will be notified if your site wins but in the meantime we have provided you with your own nominee page complete with a score from the CSSDA judges.”

A chi condividesse i lusinghieri giudizi espressi sinora dalla giuria tecnica (nelle tre aree "Creativity+Design", "Code+Functionality", "Usability+Content"), chiediamo di aggiungere la propria valutazione cliccando sull’apposita pagina dedicata alla presentazione ed alla valutazione del progetto: http://www.cssdesignawards.com/sites/ndesign-it/24581. Ringraziandovi in anticipo del vostro sostegno, un caro saluto da parte di tutto il nostro staff.

L'osservatorio “Mobile & App Economy” del politecnico di Milano ha recentemente scattato un’interessante fotografia dello stato della "new economy" italiana.

I dati che emergono dalla ricerca evidenziano come la diffusione delle tecnologie di tipo ‘Mobile’, unita ad una connettività sempre più veloce ed alla riduzione dei costi, stia creando, anche nel Bel Paese, un circolo virtuoso impattante sui comportamenti di milioni di consumatori ed investitori: entro la fine di quest'anno, ci saranno più di 30 milioni di utenti che, mensilmente, navigheranno sul web utilizzando smartphone e tablet.

Venerdì, 04 Aprile 2014 00:00

Traffico Mobile vs PC: a breve il sorpasso

Matt Cutts, noto software engineer e capo del webspam team di Google, durante l'ultimo SMX West ("Search Marketing Expo", l'evento annuale di Search e Social media marketing più atteso sulla West Coast statunitense), ha affermato che "non sarebbe sorpreso se le ricerche effettuate da dispositivi Mobile sorpassassero quelle effettuate da Desktop entro l'anno".

Google non ha rilasciato ancora alcuna dichiarazione ufficiale in merito ma è sufficiente dare uno sguardo ai numeri per capire come il sorpasso sia naturale ed inevitabile esistendo già oggi, nel mondo, circa 2 miliardi di PC e oltre 5 miliardi di dispositivi mobili.

Sin dalla prima presentazione dei Google Glass, avvenuta ormai circa un anno fa, una delle maggiori critiche che gli sono state rivolte è quella di aver trascurato l’aspetto del design e dell’impatto estetico sugli utilizzatori finali.

Proprio per cercare di compensare tale carenza, Google ha siglato nella giornata di ieri, un accordo con l’italianissima Luxottica, nota leader nel design, produzione, distribuzione e vendita di occhiali di fascia alta, di lusso e sportivi.

Come oramai tutti sanno perché diffuso dallo stesso Centro Studi della Camera, l’Agenda Digitale è stata sinora un vero e proprio fallimento operativo: su 55 adempimenti previsti dai decreti emanati nei due anni passati, solo 17 sono stati adottati e addirittura 21 risultano già scaduti e necessiteranno, quindi, di nuovi decreti.

La buona notizia di questi giorni è che un gruppo di personalità di rilievo con notevole esperienza nel mondo Digitale, guidato dal parlamentare Stefano Quintarelli, ha costituito una task force allo scopo di rivitalizzare e riavviare il percorso dell’Agenda Digitale.

Mentre nello scenario dei Media tradizionali si registrano perdite significative (-5% sul totale, quantificabile in circa 800 milioni di euro), i "New Media" fanno registrare addirittura un tasso di crescita a doppia cifra: +18%, per un valore complessivo che sfiora i 2 miliardi di euro.

Questa la sintesi che emerge dai dati presentati dall'Osservatorio "New Media & New Internet" del Politecnico di Milano che ha introdotto per la prima volta, all’interno dell’analisi, il "Data-Driven Advertising", la pubblicità basata sui dati degli utenti, un campo già ampiamente battuto all'estero ma che in Italia rimane ancora in fase embrionale.

Quando scrivevamo, esattamente nel marzo dello scorso anno, della nascita dell’Agenzia per l’attuazione dell’Agenda Digitale, ci chiedevamo, augurandoci ovviamente di sbagliare, se non si fosse trattato del “solito calderone tirato su in fretta e furia per spendere oltre un miliardo di euro senza alcuna ricaduta reale sul nostro Paese”.

Purtroppo, a distanza di un anno, dobbiamo riconoscere che l’Agenda digitale si è rivelata un vero e proprio fallimento e l’ennesimo esempio di gestione "all’italiana" della cosa pubblica (che tanto fa bene alla nostra economia e al prestigio internazionale del nostro Paese) dal momento che, come risulta ufficialmente dall’ultimo monitoraggio pubblicato dalla Camera dei Deputati, questa non ha completato nemmeno un terzo degli obbiettivi istituzionali preposti.

Mercoledì, 12 Marzo 2014 00:00

Ecommerce & Mobile Web

I dispositivi mobili stanno progressivamente rivoluzionando il modo in cui gli utenti si avvicinano ed utilizzano gli strumenti di ecommerce sul web.

Secondo l’indagine "Netcomm e-Payment 2014" che ha diffuso i dati rilevati da "Human Highway" sui comportamenti degli utenti online, la diffusione capillare di piattaforme mobili spesso accompagnate da App di commercio elettronico sviluppate ad hoc per le medesime, ha oramai creato uno specifico canale di vendita che, a fine 2013, registrava in Italia un incremento del 200% rispetto all’anno precedete per un valore complessivo di oltre 1,7 miliardi di euro.

Sabato, 08 Marzo 2014 11:14

Gli Italiani e l'Ecommerce

 Secondo le ultime ricerche condotte da "PwC Total Retail Survey 2014", l'identikit dell'italiano medio che effettua regolarmente acquisti su internet è il seguente: giovane, tra i 18 e i 35 anni e con un reddito al di sopra della media.

L'interessante analisi effettuata, inoltre, oltre a tracciare un sommario profilo del "eBuyer seriale", tende soprattutto ad analizzare i motivi che spingono i consumatori ad effettuare acquisti online.

Martedì, 11 Febbraio 2014 00:00

Google Creative Labs

Le recenti tecnologie consentono la realizzazione di progetti creativi capaci di rendere la pubblicità sempre più coinvolgente ed efficace fornendo soluzioni impensabili sino a soli pochi mesi fa.

Per tale motivo, alle agenzie viene richiesto, con sempre maggior frequenza, di sviluppare campagne di comunicazione in grado di esprimere i punti di forza e gli asset di un brand utilizzando soluzioni che sfruttino tutte le potenzialità dei nuovi strumenti così da raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi in termini di coinvolgimento degli utenti, aumento della brand awareness, della redemption e del ROI.

Seguici sui nostri social network

Close