Blog

L'osservatorio “Mobile & App Economy” del politecnico di Milano ha recentemente scattato un’interessante fotografia dello stato della "new economy" italiana.

I dati che emergono dalla ricerca evidenziano come la diffusione delle tecnologie di tipo ‘Mobile’, unita ad una connettività sempre più veloce ed alla riduzione dei costi, stia creando, anche nel Bel Paese, un circolo virtuoso impattante sui comportamenti di milioni di consumatori ed investitori: entro la fine di quest'anno, ci saranno più di 30 milioni di utenti che, mensilmente, navigheranno sul web utilizzando smartphone e tablet.

Matt Cutts, noto software engineer e capo del webspam team di Google, durante l'ultimo SMX West ("Search Marketing Expo", l'evento annuale di Search e Social media marketing più atteso sulla West Coast statunitense), ha affermato che "non sarebbe sorpreso se le ricerche effettuate da dispositivi Mobile sorpassassero quelle effettuate da Desktop entro l'anno".

Google non ha rilasciato ancora alcuna dichiarazione ufficiale in merito ma è sufficiente dare uno sguardo ai numeri per capire come il sorpasso sia naturale ed inevitabile esistendo già oggi, nel mondo, circa 2 miliardi di PC e oltre 5 miliardi di dispositivi mobili.

E’ stato da poco pubblicato l’interessante report annuale denominato "Worldwide Quarterly Mobile Phone Tracker", elaborato dalla società di ricerche americana "International Data Corporation", nel quale si scopre che, rispetto all’anno precedente, il 2013 ha visto un incremento delle consegne di smartphone in tutto il mondo pari, addirittura, al 38,4%, tanto da oltrepassare la soglia del miliardo di pezzi venduti.

Entrando nel dettaglio del documento, si può constatare che, tra le varie società produttrici, Google e Samsung rimangono le indiscusse leader mondiali conquistando, complessivamente, una fetta di mercato che si avvicina al 30%.

Nei nostri articoli precedenti scritti intorno all'attualissimo tema del Responsive Web Design (RWD), abbiamo evidenziato come sia oggi diventato imprescindibile, per gli sviluppatori, non tener conto, nell’implementazione di un progetto web che abbia una qualche velleità di successo, della grande quantità di utenti che utilizzano (ed utilizzeranno sempre più in futuro) per la navigazione in Rete dispositivi mobili quali laptop, tablet smartphone.

A supporto di quanto detto in precedenza, vogliamo aggiungere, questa volta, alcuni numeri e statistiche che serviranno a convincere anche coloro che ancora non hanno (superficialmente ed erroneamente) preso in considerazione le grandi opportunità offerte da questo nuovo scenario:

Sin dalla prima presentazione dei Google Glass, avvenuta ormai circa un anno fa, una delle maggiori critiche che gli sono state rivolte è quella di aver trascurato l’aspetto del design e dell’impatto estetico sugli utilizzatori finali.

Proprio per cercare di compensare tale carenza, Google ha siglato nella giornata di ieri, un accordo con l’italianissima Luxottica, nota leader nel design, produzione, distribuzione e vendita di occhiali di fascia alta, di lusso e sportivi.

Ultimi articoli

Seguici sui nostri social network

Close