Blog

L'idea di condividere codice nasce assieme all'informatica. Tra i fenomeni più significativi legati allo sviluppo dell'ITC, ha assunto particolare rilievo, l'insieme delle iniziative che ricadono sotto il termine di Open Source definibile come un processo di produzione, distribuzione ed evoluzione di software basato sull'apertura del codice sorgente e sulla sua libera circolazione. 

Con la diffusione del Web e delle Reti, tale paradigma si è diffuso enormemente tanto che il futuro dell'informatica si prospetta sempre più Open Source.

Arriva "Facebook Home"

Venerdì, 05 Aprile 2013 Scritto da

Con "Facebook Home" cambierà il modo di utilizzare il nostro smartphone. Le app perderanno il ruolo da protagoniste e la persona diventerà centrale con le sue condivisioni, informazioni ed interazioni. In altre parole, l'esperienza d'uso si appresta a cambiare in chiave sociale.

Facebook Home è l'applicazione che rivoluzionerà l'interfaccia dei nostri smartphone Android (di iOS non si parla, almeno per ora) e sarà un'interfaccia che girerà intorno al social network permettendoci di rimanere sempre connessi con i nostri amici e con l'ecosistema Fb.

L'Italia procede a piccoli passi verso una Scuola 2.0 e, anche se indietro rispetto al Regno Unito e ad altre nazioni, il "Piano Nazionale Scuola Digitale" ha l'ambizione di allineare il nostro Paese a quelli più innovativi del nostro continente.

L'integrazione di internet, cloud computing, libri digitali e dispositivi mobili contribuiranno a modificare la didattica, l'apprendimento, l'organizzazione e la partecipazione di studenti, insegnanti e famiglie.

Una nuova rivoluzione coinvolgerà, con ogni probabilità, la grande Rete: a dettarla sarà l'introduzione di soluzioni basate sulla fisica quantistica che porteranno a prestazioni neppure lontanamente paragonabili a quelle odierne.

Così come l'informatica, e Internet in particolare, hanno rivoluzionato la nostra epoca, le applicazioni quantistiche rivoluzioneranno l'informatica e il web. E non solo. Introdurranno una nuova era del mondo digitale in cui a cambiare saranno gli stessi paradigmi delle odierne tecnologie di comunicazione, memorizzazione ed elaborazione dell'informazione.

Ancora in crescita l'Ecommerce nel nostro Paese

Mercoledì, 27 Marzo 2013 Scritto da Massimo Angelelli

Anche se gli italiani che acquistano online sono ancora meno degli altri cittadini dell'Unione Europea, sono quelli che posseggono il numero più elevato di dispositivi mobili (smartphone e tablet) connessi alla Rete idonei ad eseguire transazioni online.

Proprio questa pervasività unita alla possibilità di effettuare pagamenti con modalità "remote" (per la quale è sufficiente avvicinare il device al POS dell'esercente per concludere la transazione a patto di avere un dispositivo con tecnologia NFC ed un POS predisposto), ha costituito il viatico per il significativo incremento registrato negli ultimi mesi.

Ultimi articoli

Seguici sui nostri social network

Close