Blog

In tempi in cui si parla sempre più spesso del tema dell'identità digitale e dell'eredità di quest'ultima dopo la morte, anche i Social Network si stanno adeguando per gestire il problema.

Ma mentre Facebook, ad esempio, ha recentemente consentito di indicare, all'interno delle impostazioni di protezione, un contatto di un erede che potrà occuparsi del nostro account (Impostazioni > Protezione > Contatto erede), nonchè, scegliere se eliminare definitivamente il nostro account alla nostra dipartita, ancor di più, promette di fare il neonato Eter9, il primo social network che ci vuole assicurare, addirittura (udite bene) la nostra “immortalità digitale”.

La NDesign cura il ritorno sul web dello storico marchio 'Sangiorgio'

Mercoledì, 16 Settembre 2015 Scritto da Massimo Angelelli

Dopo oltre 25 anni di assenza dal mercato, torna in Italia il famoso brand storico Sangiorgio, legato alla produzione di elettrodomestici (in particolar modo, lavatrici), che ebbe una grandissima diffusione dal 1954 (anno della nascita della Società di esercizio elettrodomestici San Giorgio S.p.A.) al 1988 quando, pur contando quasi 1.000 dipendenti ed una grandissima penetrazione di mercato, fu assorbita dalla Ocean divenendo un marchio secondario e, perciò, destinato alla progressiva contrazione.

La nuova azienda che ha rilevato il brand Sangiorgio, ci ha onorato con l'affidare alla NDesign tutta l'attività di comunicazione sul web, compresa la realizzazione del nuovo sito web sangiorgioelettrodomestici.it, avendo riscontrato una piena comunanza di modus operandi, valori aziendali e visione strategica di medio e lungo termine.

In uno degli articoli precedenti, abbiamo focalizzato l'attenzione sullo sviluppo delle cosiddette “Smart Lens”, progetto targato Google che, come noto sta portando aventi progetti di ricerca legati alle possibilità di estendere le facoltà sensoriali oltre i limiti dettati dalla corporeità.

La Realtà aumentata (AR) e la Realtà virtuale (VR), ad oggi, sono una scommessa affascinante che ha contagiato tutti i principali Hub tecnologici mondiali.

In effetti, le grandi multinazionali ICT non stanno sicuramente ferme a guardare gli sviluppi tecnologici targati Google, ma sono anch'esse impegnate nella ricerca di soluzioni e device in grado di cambiare gli usi e costumi dei prossimi decenni.

Il rapporto tra il mondo immateriale del Web e quello della giurisprudenza e del diritto si pone, sempre più, come tema centrale del dibattito politico-amministrativo di tutti i Paesi avanzati, dal momento che il progresso tecnologico (es. pervasività del mondo mobile, introduzione di applicazioni e dispositivi di realtà aumentata, esplosione delle attività di social networking, ecc.) rende sempre più complessa la definizione del confine tra spazio pubblico e spazio privato, nonchè, i diritti ed i doveri collegati all'utilizzo della Rete e delle tecnologie ad essa connesse.

Si avverte, pertanto, la forte esigenza di fare il punto della situazione in un momento storico in cui la Rete è diventata, per usare le stesse parole del presidente della Camera Laura Boldrini, “essenziale nella vita di ognuno di noi e nelle possibilità di sviluppo dei singoli cittadini e delle aziende”.

La Rainbow Magicland ha affidato la realizzazione del nuovo sito dell'omonimo Parco di divertimenti alla NDesign che, lieta della fiducia accordatale, ha provveduto a sviluppare una piattaforma dinamica utilizzando, quale base di lavori, il sistema di content management open source Drupal.

Gli obiettivi dell'azienda erano quelli di migliorare l'esperienza di utilizzo delle varie funzionalità e la presentazione dei servizi, nonchè, delle attrazioni presenti nel Parco. 
E' stato, pertanto, progettato un layout che ottimizzasse la user-experience sia per utenti desktop/tablet, per i quali è stato progettato un layout responsive con tecniche di "scroll revealing", che per utenti smartphone, per i quali è stato realizzato un apposito layout "mobile first".

Ultimi articoli

Seguici sui nostri social network

Close