Amazon Prime, consegne in 30 minuti

Venerdì, 06 Dicembre 2013 Scritto da 
Amazon Prime, consegne in 30 minuti

Al giorno d'oggi, tramite l'Ecommerce, è possibile acquistare pressoché qualsiasi articolo online con pochi click, portando rapidamente a termine il pagamento in maniera del tutto sicura ed affidabile.

Il vero tallone di Achille è, tuttavia, spesso rappresentato dalle spedizioni dal momento che servizi di consegna, a volte poco efficienti per errori o disattenzioni umane, portano ad allungare i tempi d'attesa anche a settimane.

Nell’era moderna, dove la tecnologia è oramai diffusa a livello capillare, c'era d'aspettarsi che uno dei "big" della tecnologia proponesse qualche stravagante progetto per affrontare il problema dei tempi di consegna. Amazon ha, infatti, recentemente annunciato il suo progetto “PrimeAir” suscitando non poco stupore.
In sintesi, il gigante dell’ecommerce, ha pensato di affidare le consegne a piccoli droni volanti capaci di recapitare la merce, dai magazzini di Amazon al domicilio del cliente, in un tempo massimo di 30 minuti!

L'idea, in ogni caso, non è propriamente inedita. Nei laboratori di Mountain View, infatti, già da tempo il team di "Google X" sta progettando di effettuare le consegne con strumenti sviluppati dallo stesso Google denominati “Self-Driving-Car” o, similmente ad Amazon, attraverso dei droni volanti.

La proposta è certamente interessante ma, a nostro avviso, sussistono ancora numerose difficoltà che i due big dell’informatica dovranno affrontare e risolvere prima di passare ad una fase operativa a cominciare dalla gestione di magazzino: non tutti i depositi hanno, infatti, a disposizione tutti i prodotti presenti sul sito. Inoltre, per effettuare le consegne in 30 minuti, i depositi dovrebbero essere estremamente vicini ai potenziali acquirenti. Senza trascurare, infine, i pericoli legati alla "pirateria" dal momento che un drone volante radiocomandato può sicuramente esser intercettato, catturato o dirottato da malintenzionati senza grandi difficoltà. Infine, anche nella ricezione del pacco da parte dell’utente si nascondono difficoltà pratiche di applicazione.

In ogni caso, riteniamo che quelli evidenziati siano problematiche o criticità che non ostacoleranno l’arrivo nel prossimo futuro di nuove metodologie ed applicazioni tecnologiche in grado di cambiare profondamente i nostri stili di vita e le nostre abitudini di acquisto sia online che offline.  

Seguici sui nostri social network

Close