Matt Cutts, noto software engineer e capo del webspam team di Google, durante l'ultimo SMX West ("Search Marketing Expo", l'evento annuale di Search e Social media marketing più atteso sulla West Coast statunitense), ha affermato che "non sarebbe sorpreso se le ricerche effettuate da dispositivi Mobile sorpassassero quelle effettuate da Desktop entro l'anno".

Google non ha rilasciato ancora alcuna dichiarazione ufficiale in merito ma è sufficiente dare uno sguardo ai numeri per capire come il sorpasso sia naturale ed inevitabile esistendo già oggi, nel mondo, circa 2 miliardi di PC e oltre 5 miliardi di dispositivi mobili.

E’ stato da poco pubblicato l’interessante report annuale denominato "Worldwide Quarterly Mobile Phone Tracker", elaborato dalla società di ricerche americana "International Data Corporation", nel quale si scopre che, rispetto all’anno precedente, il 2013 ha visto un incremento delle consegne di smartphone in tutto il mondo pari, addirittura, al 38,4%, tanto da oltrepassare la soglia del miliardo di pezzi venduti.

Entrando nel dettaglio del documento, si può constatare che, tra le varie società produttrici, Google e Samsung rimangono le indiscusse leader mondiali conquistando, complessivamente, una fetta di mercato che si avvicina al 30%.

Sin dalla prima presentazione dei Google Glass, avvenuta ormai circa un anno fa, una delle maggiori critiche che gli sono state rivolte è quella di aver trascurato l’aspetto del design e dell’impatto estetico sugli utilizzatori finali.

Proprio per cercare di compensare tale carenza, Google ha siglato nella giornata di ieri, un accordo con l’italianissima Luxottica, nota leader nel design, produzione, distribuzione e vendita di occhiali di fascia alta, di lusso e sportivi.

Google Creative Labs

Martedì, 11 Febbraio 2014 Scritto da

Le recenti tecnologie consentono la realizzazione di progetti creativi capaci di rendere la pubblicità sempre più coinvolgente ed efficace fornendo soluzioni impensabili sino a soli pochi mesi fa.

Per tale motivo, alle agenzie viene richiesto, con sempre maggior frequenza, di sviluppare campagne di comunicazione in grado di esprimere i punti di forza e gli asset di un brand utilizzando soluzioni che sfruttino tutte le potenzialità dei nuovi strumenti così da raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi in termini di coinvolgimento degli utenti, aumento della brand awareness, della redemption e del ROI.

E’ in arrivo una “Apple TV”?

Giovedì, 06 Febbraio 2014 Scritto da

Il rumor che la Apple possa essere a lavoro ad un "Televisore Intelligente" naviga in rete da anni e lo stesso Steve Jobs aveva dato spazio a questa ipotesi confermandola al suo biografo ufficiale Walter Isaacson.

In questo nuovo anno, l'azienda di Cupertino ha annunciato di voler entrare in nuovi settori di mercato e, a quanto pare, sembra che gli investimenti di Apple si stiano realmente concentrando sulla realizzazione di un sistema CDN (Content Delivery Network) così da poter erogare, in tempo reale, servizi di streaming video (e tanto altro) a milioni di utenti.

Seguici sui nostri social network

Close