Se gli amici arrivano dalla rete telematica

I giovani reatini cercano un luogo di aggregazione: piazza, centri giovanili, campi sportivi, sale musicali; "Uff... sempre le stesse facce, sempre la stessa gente", "Bé, cosa facciamo stasera? Non staremo come al solito impalati alla fontana!": sono le litanie che spesso accompagnano lo "struscio" del weekend. Eppure c'è un luogo dove oltre 142 ragazzi si incontrano quotidianamente per parlare un po' di tutto: attualità, cucina, informazione, politica, sesso, umorismo, letteratura, e chi più ne ha più ne metta. Paragonata, potrebbe essere una "comunità" da fare invidia alla "movida" della piazza del sabato sera. Ma dove? Dove si trova questa "comunità"? In realtà, dire che è una struttura di Rieti è un po' "improprio", considerando che Yogurtina, Goffetta. Pici, V@le, Neuromante, Lalla, Moonchild e tanti altri non si vedono in un pub, in una piazza, al parco, ma in un forum di Internet: una Comunità Virtuale in altre parole.
Sarà virtuale, ma è pur sempre un luogo di aggregazione, ed anche molto frequentato, e molto "vivo". In realtà questo mondo metafìsico è lo specchio virtuale di qualcosa di reale, ossia il Coordinamento Giovanile Provinciale, che nella rete, appunto, cambia nome in "insiemeonline.it".

Spiegamo meglio, no, anzi, a spiegare meglio il concetto è chi di "Insiemeonline.it" si occupa e lo gestisce con l'aiuto dei suoi collaboratori della NDesign Web Agency. Massimo Angelelli, che della categoria "giovani" fa comunque parte: "Insiemeonline.it" è un po' il collante, il contenitore di tutte le realtà e le iniziative giovanili della nostra provincia. L'aspetto virtuale di quello che è il Coordinamento Giovanile Provinciale, ma non solo: grazie ad internet, abbiamo anche la possibilità di offrire una sorta di "interattività" tra il coordinamento, noi e i ragazzi che fruiscono dei nostri servizi di informazione. Ed effettivamente è una iniziativa che piace, considerando la mole di email che riceviamo con idee, segnalazioni, domande, iniziative e via dicendo, ed il numero di utenti che ogni giorno utilizzano questa comunità virtuale: i messaggi hanno superato quota 10.000 da quando abbiamo aperto il forum. Insomma, i giovani partecipano e vivono in prima persona questa comunità".

Cosi non serve prendere macchina e scooter per andare troppo lontano: basta "cliccare" su www.insiemeonline.it per entrare in questo mondo parallelo direttamente da casa o proprio dai computer che il coordinamento provinciale mette a disposizione per collegarsi alla rete: "Gestendo Insiemeonline.it, ci siamo fatti un po' l'idea di cosa i giovani della provincia vogliano, cosa stiano cercando: anzitutto c'è un grande bisogno di comunicare possibilmente con persone con i propri stessi interessi, ideali, idee; in secondo luogo c'è un gran bisogno di "informazione" su tutto ciò che succede intomo all'ambiente dei giovani in provincia. Ormai questa realtà esiste da circa 18 mesi: è stata l'Amministrazione Provinciale a volere questa realtà, avevano già un buon progetto di massima per un contenitore che raggruppasse anche in internet tutte le realtà della provincia, il resto è, per così dire, storia. Il bello di questa comunità virtuale, paragonata alle tante che esistono oggi nella rete, è comunque la possibilità di "concretizzare" le amicizie e le conoscenze nate attraverso rete e computer: In fondo, tutti i ragazzi (ma non solo) che utilizzano questo luogo di ritrovo sono poi della zona, e far "evolvere" una amicizia virtuale in una amicizia reale non è poi così difficile, anzi, è la diretta conseguenza delle cose".

Fonte: Il Messaggero

Ultimi articoli

Ultimi articoli

Richiedi un Preventivo gratuito

I campi contrassegnati con * sono obbligatori




Seguici sui nostri social network

Close